venerdì 24 aprile 2020

Superare la modernità, superare il globalismo capitalista. Tornare alla Natura, all'autogestione e all'autosufficienza dell'economia

La chiusura di tutto, a causa dell'emergenza sanitaria, ha avuto ad ogni modo un effetto positivo.
Meno auto in giro e meno fabbriche aperte, equivale a meno inquinamento. E quindi anche meno morti per inquinamento.
Ora con la Fase 2, gestita così come la vogliono gestire i politici e i manager vicini alle posizioni di Confindustria, si rischia di tornare indietro.
Vogliono in sostanza che tutto torni come prima e forse peggio di prima. Fare ad esempio lavorare la gente a turno sette giorni su sette, aumentare i mezzi pubblici, aumentando così il traffico in giro, quindi.
Non hanno capito che occorre riconvertire l'economia, tornare a una economia autosufficiente, superare il globalismo, la modernità capitalista. Tornare a forme di baratto e di cooperazione fra le genti. Superando l'ideologia produttivista e consumista, portatrice di sfruttamento e di inquinamento atmosferico e ambientale.
Non hanno capito che la modernità capitalista è quanto di peggio possa esistere.
La modernità capitalista è utile solo ai ricchi per fottere i poveri.

Luca Bagatin



Una interessante riflessione del prof. Aleksandr Dugin

Nessun commento:

Posta un commento